Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica - LT31

Vademecum dello Studente

Consultare anche "A- documenti del corso di laurea" in "Materiale didattico" del Corso di laurea in ing. Meccanica, sito della Didattica del DMMM.

PRESENTAZIONE del Corso di Studio  3

Contatti 4

Orientamento in ingresso - AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA. 5

Orientamento in itinere - 1. PIANO DI STUDI INDIVIDUALE - PSI | ESAMI A SCELTA LIBERA – CAMBIAMENTO DI PARTIZIONE (Corso A->B e Corso B->A) 6

Orientamento in itinere - 2. TIROCINI 8

Orientamento in itinere - 3. MOBILITA' INTERNAZIONALE. 14

Orientamento in itinere - 4. QUALITA' DELLA DIDATTICA. 15

Orientamento in uscita - 1. TESI DI LAUREA. 16

Orientamento in uscita - 2. SBOCCHI PROFESSIONALI 16

 

 

PRESENTAZIONE del Corso di Studio

 

Il Corso di Studio si propone di dare agli allievi una preparazione ad ampio spettro, soprattutto nell'ambito più vasto dell'Ingegneria Industriale. In tal modo si cerca di fornire agli studenti migliori prospettive di adattamento, flessibilità e integrazione nel mondo del lavoro. La preparazione fornita è compatibile con il successivo proseguimento nella Laurea Magistrale.

È obiettivo del Corso di Laurea fornire anche una sufficiente preparazione di tipo professionalizzante, tramite l'offerta di specifici corsi di progettazione nel settore meccanico. Sono anche previste attività seminariali e, qualora possibile in relazione alle disponibilità contingenti, tirocini e stage da svolgere presso industrie, PMI del settore manifatturiero e presso studi professionali.

Obiettivo del Corso di Studio (CdS) è quello di fornire le conoscenze scientifiche di base dell'Ingegneria Industriale e quelle specifiche dell'Ingegneria Meccanica.

Il corso di Studio è finalizzato a far acquisire agli studenti competenze quali:

Al termine degli studi il "Laureato in Ingegneria Meccanica" avrà acquisito la capacità di:

·           impostare la struttura organizzativa appropriata per industrie di medie dimensioni;

·           utilizzare le tecniche di base per la gestione dei progetti;

·           sviluppare il progetto funzionale e costruttivo di componenti meccanici di base semplici e di macchine semplici;

·           selezionare i materiali da utilizzare nelle applicazioni;

·           possedere le conoscenze relative alle tecniche fondamentali della produzione meccanica, individuare ed organizzare i processi tecnologici;

·           valutare la convenienza economica per lo sfruttamento di una fonte energetica;

·           effettuare il dimensionamento di massima di sistemi per la conversione dell'energia;

·           organizzare l'attività di misura, controllo e collaudo della produzione e gestire la produzione;

·           conoscere, progettare e gestire i principali impianti industriali meccanici, non complessi;

·           conoscere le problematiche per la gestione della sicurezza industriale.

Per formare queste competenze e figure professionali è previsto un percorso formativo la cui struttura ed i dettagli sono riportati nel file disponibile al link in basso.

Il totale dei CFU da conseguire per il conseguimento del titolo è 180, così articolati:

A.      36-66 CFU di attività formative in settori di base;

B.      68-118 CFU di attività formative caratterizzanti l'ingegneria meccanica;

C.      18-30 CFU di attività formative in settori affini;

D.      12 CFU di attività formative a scelta dello studente;

E.       6 CFU relativi alla preparazione della prova finale, 6 CFU relativi ad un tirocinio formativo, 3 CFU di lingua inglese.

Lo studente può presentare un Piano di Studi Individuale.

Sul sito di Ateneo raggiungibile al link (https://www.poliba.it/it/didattica/corsi-di-laurea?course_id=10026) è disponibile per ciascun anno di immatricolazione il REGOLAMENTO DIDATTICO del CdS (a partire dall'a.a. 2012-13).

Allo stesso link sono accessibili la scheda SUA-CdS, l’Ordinamento Didattico, la rilevazione dell’opinione studenti, il profilo e la condizione occupazionale dei laureati e l’orario delle lezioni dell’anno in corso.

 


Organizzazione del CdS e Contatti

Coordinatore: Prof. Gianfranco PALUMBO (gianfranco.palumbo@poliba.it)

Coordinatore vicario:
Prof.ssa Angela Aguglia (angela.aguglia@poliba.it)

Gruppo di Riesame / Gruppo di Gestione:
Prof. Ing. Gianfranco PALUMBO
Prof. Ing. Angela AGUGLIA
Prof. Ing. Marco TORRESI (coordinatore del programma Erasmus)
Prof. Ing. Leonardo SORIA (responsabile predisposizione e monitoraggio Schede di Insegnamento)
Sig.ra Erika TRITTO (Rapp. Studenti partizione A-K)
Sig.ra Lucia GIGLI (Rapp. Studenti partizione L-Z)

 

Orario di ricevimento del Coordinatore:

Venerdì, ore 12:00 - 14.00 (presso lo studio del docente)

Per richiedere di essere ricevuti al di fuori degli orari indicati inviare una mail al coordinatore.

 

In caso di assenza del Coordinatore è possibile rivolgersi al Coordinatore Vicario Prof.ssa A. Aguglia (angela.aguglia@poliba.it).

 

Rappresentanti degli studenti nel Consiglio del DMMM

 

COGNOME

NOME

MAIL

TRITTO

ERIKA

e.tritto1@studenti.poliba.it

ZAGARIA

ANTONIO

a.zagaria2@studenti.poliba.it

GIGLI

LUCIA CHIARA

l.gigli1@studenti.poliba.it

FIGURELLA

ANGELO

a.figurella@studenti.poliba.it

PACCIONE

PIERLUCA

p.paccione@studenti.poliba.it

LAGIOIA

FRANCESCO

f.lagioia1@studenti.poliba.it

 

 


Orientamento in ingresso - AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA

 

Orientamento in ingresso - AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA

Si raccomanda agli studenti di prendere visione dei servizi di orientamento del Politecnico di Bari.

http://www.poliba.it/it/orientamento.

L'accesso al CdS è subordinato al superamento del Test di Ammissione ad Ingegneria (TAI).

http://www.poliba.it/it/didattica/test-di-ammissione.

 

TUTORAGGIO

Una volta conclusa la procedura di immatricolazione, ad ogni studente viene assegnato un tutor individuato fra i docenti del CdS, che ha il compito di assistere il percorso di studi dello studente.

http://www.poliba.it/it/didattica/tutorato.

 


Orientamento in itinere - 1. PIANO DI STUDI INDIVIDUALE - PSI | ESAMI A SCELTA LIBERA – CAMBIAMENTO DI PARTIZIONE (Corso A->B e Corso B->A)

 

È attiva la procedura di ateneo per le pratiche studenti https://www.poliba.it/it/didattica/depasas-dematerializzazione-dei-processi-amministrativi-e-dei-servizi-agli-studenti) che sostituisce le procedure di Dipartimento (in vigore fino a Maggio 2016) per le seguenti richieste:

 

Presentazione domanda di Piano di Studio Individuale (PSI) - modulo elettronico

La domanda va presentata mediante l’apposito modulo del sistema DEPASAS nelle seguenti finestre temporali:

I Semestre:        0 settembre - 20 ottobre

01 novembre - 10 novembre

II Semestre:       20 febbraio - 20 marzo

01 aprile - 10 aprile

Alla domanda deve essere allegata una copia pdf del "PIANO CARRIERA" e del "LIBRETTO ELETTRONICO" (ottenibile, ad es., mediante interrogazione di ESSE3 con Google Chrome - Stampa - Destinazione "Salva come PDF").

La domanda sarà esaminata dal Coordinatore del Corso di Studi (prof. Gianfranco Palumbo) e successivamente dalla Giunta di Dipartimento.

 

Insegnamenti/materie a scelta - modulo elettronico

La domanda va presentata mediante l’apposito modulo del sistema DEPASAS nelle seguenti finestre temporali:

I Semestre:        20 settembre - 20 ottobre

01 novembre - 10 novembre

II Semestre:       20 febbraio - 20 marzo

01 aprile - 10 aprile

Alla domanda deve essere allegata una copia pdf del "PIANO CARRIERA" e del "LIBRETTO ELETTRONICO" (ottenibile, ad es., mediante interrogazione di ESSE3 con Google Chrome - Stampa - Destinazione "Salva come PDF").

Si possono scegliere insegnamenti di entrambi i semestri.

La domanda sarà esaminata, per la congruenza al singolo percorso formativo, Coordinatore del Corso di Studi (prof. Gianfranco Palumbo) e successivamente dalla Giunta di Dipartimento.

Dopo l'approvazione in Giunta di Dipartimento la richiesta sarà validata su DEPASAS.

 

Domanda per il Cambiamento di partizione (Corso A->B e Corso B->A)

La domanda di cambiamento della partizione per gli insegnamenti organizzati in corsi paralleli (Corso A-K, Corso L-Z) va presentata mediante l’apposito modulo del sistema DEPASAS. La domanda va presentata nelle seguenti finestre temporali:

I Semestre:        20 settembre - 20 ottobre

01 novembre - 10 novembre

II Semestre:       20 febbraio - 20 marzo

01 aprile - 10 aprile

La richiesta si riferisce al passaggio da una partizione all'altra per TUTTI gli insegnamenti del semestre.

Le richieste saranno prese in considerazione solo se adeguatamente motivate.

La domanda sarà esaminata dal Coordinatore del Corso di Studi (prof. Gianfranco Palumbo) e successivamente dalla Giunta di Dipartimento.

 


Orientamento in itinere - 2. TIROCINI

 

Consultare anche "A- documenti del corso di laurea" in "Materiale didattico" del Corso di laurea in ing. Meccanica, sito della Didattica del DMMM.

I tirocini previsti sono di 4 tipi:

1.                    Tirocini didattico-sperimentali (3 CFU)

2.      Tirocini per partecipazione ai progetti Poliba-Corse, Demanufacturing Lab e Laboratorio Sestante (6 CFU)

3.                    Tirocini in aziende (6 CFU)

4.                    Tirocinio per attività sperimentale/numerica svolta durante la tesi di laurea (3 CFU)

Dal Regolamento Didattico vigente punto I): "Ai Tirocini lo Studente può̀ accedere quando ha conseguito almeno 90 cfu nelle altre attività̀ formative."

La verbalizzazione del tirocinio è possibile solo dopo aver raggiunto i 6 CFU, mediante compilazione dello/degli statino/i, firma del tutor e consegna al Coordinatore del Corso di Studi tramite mail a gianfranco.palumbo@poliba.it. Pertanto, nel caso in cui il tirocinio svolto sia di soli 3 CFU (tirocini T1 e T4), lo studente dovrà prima conseguire i 6 CFU (o attraverso un duplice tirocinio T1, da svolgersi con lo stesso ovvero con 2 docenti distinti, oppure attraverso un tirocinio T4 da affiancare al T1).

Per la verbalizzazione lo studente dovrà prenotarsi a uno degli appelli di "Tirocinio" predisposti dal Coordinatore del Corso di Studi, consegnando a mezzo mail (gianfranco.palumbo@poliba.it) con almeno 4 gg di anticipo rispetto alla data di verbalizzazione sia lo/gli statino/i che una sintetica relazione, firmata anche dal/dai tutor, circa le attività svolte (nel caso di tirocini aziendali è necessario anche consegnare i questionari lato azienda e lato studente).

 

Tirocini di cui al punto 1:

lo studente potrà prenotarsi ad uno dei tirocini indicati nell’elenco disponibile all’interno della cartella “Tirocini_AA22-23”, sottocartella di "Tirocini” sul sito SharePoint della Didattica del DMMM.

Nel file excel sono riportate, per ogni tirocinio, la relativa materia di riferimento, le conoscenze pregresse ritenute necessarie, il periodo e le modalità di svolgimento nonché di verifica.

E’ inoltre specificata la finestra temporale all’interno della quale le adesioni sono raccolte, nonché l’indirizzo mail a cui inviare la richiesta di iscrizione. Qualora il tirocinio venga selezionato, all’interno della finestra temporale stabilita, da un numero di studenti eccedenti la numerosità massima specificata, il docente selezionerà gli studenti da ammettere tramite un sorteggio.

 

Tirocini di cui al punto 2:

Per richiedere di svolgere il tirocinio nell’ambito del progetto Poliba-Corse è necessario inviare una mail al prof. Leonardo Soria (leonardo.soria@poliba.it). E’ possibile accogliere richieste per un numero massimo di tirocinanti pari a 20. Il docente informa che sono in corso i lavori di assemblaggio della vettura (termineranno auspicabilmente entro la fine del 2021) cui seguirà un’estesa campagna di testing, nei primi mesi del 2022.

Per richiedere di svolgere il tirocinio presso il Demanufacturing Lab è necessario inviare una mail al prof. Michele Dassisti (michele.dassisti@poliba.it). La attività svolte sono focalizzate sulla reversibilità dei processi di produzione manifatturieri, concentrandosi su quei processi che possono far ritornare (con diverso grado di reversibilità) un prodotto verso il suo stato ex-ante, cioè prima della fase di produzione od assemblaggio. E’ possibile accogliere richieste per un numero massimo di tirocinanti pari a 20.

Per richiedere di svolgere il tirocinio presso il Laboratorio Sestante (SOSTENIBILITA’ TECNOLOGICA DEL LEVANTE) è necessario inviare una mail al prof. Michele Dassisti (michele.dassisti@poliba.it). La attività svolte mirano al miglioramento continuo in termini di sostenibilità di processi manifatturieri esistenti nell’ambito delle tecnologie manifatturiere tradizionali e quindi nella riprogettazione di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili. E’ possibile accogliere richieste per un numero massimo di tirocinanti pari a 20.

 

Tirocini di cui al punto 3:

Lo studente svolge attività presso aziende esterne al Politecnico per non meno di 150 ore. I Tirocini di tipo 3, a differenza di quelli di altro tipo, possono avere inizio in qualsiasi data dell'intero A.A. Lo studente, anche in autonomia, contatta l'azienda prescelta per verificarne la disponibilità ad attivare un tirocinio.

Nei Tirocini Aziendali lo Studente ha, oltre al Tutor aziendale, un Tutor scelto tra i docenti del Politecnico che insegnano discipline attinenti l'attività del tirocinio. Il Tutor interno al Politecnico valuta l’attività di tirocinio sulla base di una relazione redatta dallo studente, compilando quindi lo statino attestante l’idoneità. Tale relazione, di almeno 1000 parole e firmata oltre che dal Tutor aziendale e dallo studente anche dal Tutor interno al Politecnico, deve fornire:

a) indicazione precisa della mansione svolta dallo studente;

b) descrizione dell’organizzazione della società o ente esterno nel quale è stata svolta l’attività;

c) durata dell’attività;

d) figure professionali con le quali lo studente ha interagito;

e) descrizione delle attività svolte inerenti al Corso di Laurea frequentato.

Lo studente ed il tutor aziendale sono tenuti, al termine del tirocinio, a compilare un questionario sulla valutazione della sua efficacia. I questionari sono riportati in basso.

Per la verbalizzazione del tirocinio è necessario: (i) iscriversi ad uno degli appelli di "Tirocinio" predisposti Coordinatore del Corso di Studi; (ii) inviare al prof. Gianfranco Palumbo, con un anticipo di almeno 4 gg rispetto alla data di verbalizzazione, i seguenti documenti:

-          Statino firmato Tutor interno al Politecnico

-          Relazione sottoscritta dai tutor e dallo studente

-          Questionari compilati

 

Ulteriori indicazioni per Tirocinio in Azienda:

1.       Contattare un'azienda (elenco aziende convenzionate: http://www.poliba.it/it/didattica/tirocini-studenti), ente o studio tecnico e/o professionale e proporre un progetto da sviluppare su una tematica tipica del Corso di Laurea di appartenenza o, in alternativa, chiedere al referente aziendale quale tematica l'ente sarebbe interessato a sviluppare.

2.       Contattare in base a quanto sopra il proprio docente che sviluppa la tematica individuata al punto precedente e verificarne la disponibilità a seguire lo studente come Tutor Interno (Accademico) ed, eventualmente relatore della Tesi di Laurea.

3.       Se l'ente non è convenzionato avviare la procedura per la convenzione. Tempi richiesti ca. 15 gg. Una volta stipulata la convenzione passare al punto seguente.

4.       Quando l'ente è già convenzionato, redigere il Modello di Progetto Formativo e consegnarlo in Segreteria Studenti. Il Coordinatori dei Corsi di Laurea deve sottoscrivere il modello di progetto formativo(http://www.poliba.it/it/didattica/tirocini-studenti). La consegna in Segreteria del Modello di Progetto Formativo è requisito indispensabile per ottenere le coperture assicurative obbligatorie per legge.

5.       Una volta ricevuta la conferma dell’avvenuta assicurazione (tempi stimati 15-20 gg dalla consegna del modello di progetto formativo correttamente compilato in segreteria studenti) è possibile recarsi presso l’ente per svolgere il tirocinio.

6.       Terminato il tirocinio è necessario procedere alla verbalizzazione dello stesso compilando la relazione di cui sopra (firmata dal tutor aziendale), lo statino (firmato dal Tutor PoliBa) e i questionari riportati di seguito, consegnandoli al Coordinatore del Corso di Laurea prof. Mantriota.

Per attivare una nuova convenzione è necessario:

        un docente che richieda al Politecnico la stipula della nuova convenzione compilando e firmando l'apposito format;

                      consegnare il format in Segreteria Studenti (Via Amendola 126).

L'elenco delle imprese convenzionate e la modulistica utile per i tirocini aziendali si trova sul sito del Politecnico alla voce:

http://www.poliba.it/it/didattica/tirocini-studenti

 

Tirocini di cui al punto 4:

Qualora lo svolgimento della tesi di laurea preveda attività sperimentale in Azienda o laboratori del Politecnico oppure l'utilizzo di specifici software di simulazione, il docente relatore potrà attestare, mediante compilazione di uno statino, l'acquisizione di ulteriore attività di Tirocinio (3 CFU) di tipo sperimentale/numerico svolta durante lo sviluppo della tesi di Laurea.

 

 


QUESTIONARIO TIROCINI AZIENDALI - STUDENTE

Informazioni preliminari

NOME

 

COGNOME

 

CORSO DI LAUREA

 

ANNO DI CORSO

 

PERIODO DEL TIROCINIO

 

CFU/DURATA TIROCINIO

 

AZIENDA OSPITANTE

 

TUTOR AZIENDALE

 

TUTOR DEL POLITECNICO

 

A - GRADO DI SODDISFAZIONE

Durante l'attività di tirocinio

 

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

A.1 Hai avuto modo di riscontrare nelle applicazioni osservate i concetti teorici appresi in aula?

 

 

 

 

A.2 Sei stato inserito in un team di lavoro?

 

 

 

 

A.3 Hai avuto la possibilità di contibuire alla soluzione di una problematica o allo sviluppo ed alla implementazione di nuove idee?

 

 

 

 

A.4 Ritieni che l'obiettivo formativo prefissato è stato raggiunto?

 

 

 

 

B - ORGANIZZAZIONE E LOGISTICA

 

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

B.1 L’attività di tirocinio si è sovrapposta alla frequenza delle lezioni?

 

 

 

 

B.2 Hai raggiunto la sede di svolgimento dell’azienda con mezzi pubblici?

 

 

 

 

B.3 Ritieni che la durata del tirocinio sia stata sufficiente per il perseguimento dell’obiettivo formativo prefissato?

 

 

 

 

B.4 Ritieni che le ore giornaliere di presenza in azienda siano state adeguate?

 

 

 

 

B.5 Hai usufruito della mensa aziendale?

 

 

 

 

C - SUPPORTO ATTESO DAI TUTOR/DAL PERSONALE AZIENDALE

 

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

C.1 Il tutor aziendale che ti è stato assegnato ti ha seguito durante il tirocinio?

 

 

 

 

C.2 Il tutor aziendale che ti è stato assegnato ti ha supportato nel perseguimento dell’obiettivo formativo?

 

 

 

 

C.3 Il tutor del Politecnico ti ha supportato nel perseguimento dell’obiettivo formativo?

 

 

 

 

C.4 Ritieni che l’atteggiamento del tutor e del personale aziendale con cui ti sei relazionato durante il tirocinio fosse più vicino a quello di un collega o di un ospite?

 

 

 

 

D - DURATA/IMPEGNO

Sulla base dell'esperienza fatta

 

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

D.1 Ritieni che il numero di CFU rifletta adeguatamente l’impegno richiesto per lo svolgimento del tirocinio?

 

 

 

 

D.2 Ritieni che l’equivalente orario del numero di CFU rifletta adeguatamente l’impegno richiesto per lo svolgimento del tirocinio?

 

 

 

 

D.3 sceglieresti ancora di svolgere un tirocinio in azienda?

 

 

 

 

E - GRADO DI SODDIFAZIONE GENERALE DELL'ESPERIENZA FATTA

 

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

E.1 Sei complessivamente soddisfatto dell’esperienza fatta durante il tirocinio aziendale?

 

 

 

 

Suggerimenti:

data e firma

 


 

QUESTIONARIO TIROCINI AZIENDALI - AZIENDE

Questionario per la consultazione delle

Parti Interessate

Informazioni preliminari

Anno accademico

2018-19

Corso di Studio

Laurea in Ingegneria Meccanica - Politecnico di Bari

Sede didattica

BARI

Dipartimento

di Meccanica, Matematica e Management

ORGANIZZAZIONE CONSULTATA

Denominazione

 

Sede

 

Ruolo dell'intervistato

 

Data della compilazione

 

1 - DENOMINAZIONE DEL CORSO

 

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

1.1 Ritiene che la denominazione del corso comunichi in modo chiaro le finalità del corso di studio?

2 - FIGURE PROFESSIONALI E MERCATO DEL LAVORO

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

2.1 Ritiene che le figure professionali che il corso si propone di formare siano rispondenti alle esigenze della sua impresa?

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

2.2 Ritiene che le figure professionali che il corso si propone di formare siano rispondenti alle esigenze del settore in cui opera?

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

2.3 Ritiene che le figure professionali che il corso si propone di formare siano rispondenti alle esigenze del mercato nei prossimi anni?

3 - RISULTATI DI APPRENDIMENTI ATTESI

3.1 Ritiene che i risultati di apprendimento (in termini di conoscenza e capacità di applicarle) che il corso di studio si propone di raggiungere nelle diverse aree di apprendimento (gruppi di discipline) sono rispondenti alle competenze che il mondo produttivo richiede per le figure professionali previste?

Decisamente SI

Più SI che NO

Più NO che SI

Decisamente NO

Competenze di calcolo, fisica, chimica, informatica, fisica-matematica

Competenze di meccanica teorica e applicata

Competenze di progettazione meccanica e disegno tecnico

Competenze di meccanica dei fluidi, macchine a fluido e sistemi energetici

Competenze di misure meccaniche e termiche

Competenze di fisica tecnica, elettrotecnica

Competenze di tecnologia dei materiali e dei processi produttivi

Competenze di gestione di impianti, economia

Suggerimenti:

Timbro e firma

 

 


 

Orientamento in itinere - 3. MOBILITA' INTERNAZIONALE

 

Per attivare un periodo di studi all'estero (mobilità per studio e mobilità per tesi) nell’ambito del CdS è disponibile il Programma Erasmus.

Per le procedure ed i regolamenti fare riferimento al sito di ateneo “Studiare all'estero”:

http://www.poliba.it/it/internazionale/studiare-allestero.

Il coordinatore del programma Erasmus è il Prof. Marco Torresi (marco.torresi@poliba.it), a cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni


 

Orientamento in itinere - 4. QUALITA' DELLA DIDATTICA

 

Gli organi di governo del Corso di Studi sono costantemente impegnati a monitorare l’andamento della qualità della didattica del CdS anche attraverso l’analisi dei questionari della didattica, annualmente compilati dagli studenti, e degli indicatori disponibili sul cruscotto di ateneo.

Il CdS effettua periodicamente l’analisi delle cause delle eventuali criticità identificate, anche grazie all’interazione con gli studenti, e compila il rapporto di riesame che contiene le proposte di interventi di miglioramento e la valutazione del loro stato di avanzamento.

Gli studenti sono invitati a prendere visione di queste analisi allo scopo di effettuare le scelte relative al proprio percorso di studi con maggiore consapevolezza. I dati ed i documenti sono disponibili nella sezione relativa alla Commissione Paritetica Docenti-Studenti del sito di Dipartimento:

https://www.dmmm.poliba.it/index.php/it/struttura-organizzativa/organi-collegiali/commissione-paritetica/relazioni-annuali.

E' inoltre disponibile il calendario degli appelli d'esame dell'anno solare in corso sul sito Esse3.

Ad ogni studente viene assegnato un tutor, individuato fra i docenti del CdS, che ha il compito di assistere il percorso di studi dello studente. La lista dei tutor e la relativa assegnazione agli studenti per l'aa 2018-19 sarà a breve resa disponibile.

Si raccomanda altresì agli studenti di prendere visione dei servizi di orientamento del Politecnico di Bari al link: http://www.poliba.it/it/orientamento.


 

Orientamento in uscita - 1. TESI DI LAUREA

 

Le informazioni relative alla procedura di laurea sono disponibili sul sito di ateneo:

http://www.poliba.it/it/didattica/procedure-la-laurea.

 

 

Orientamento in uscita - 2. SBOCCHI PROFESSIONALI

 

Per garantire che gli studenti si orientino verso il mondo del lavoro in modo consapevole e per sostenere questo tipo di orientamento, le strutture di coordinamento del CdS elaborano i dati disponibili sui profili dei laureati e sugli sbocchi occupazionali, e si coordinano con le iniziative dell'ufficio Placement del Politecnico di Bari (www.poliba.it/it/placement/home).

In primo luogo gli studenti sono invitati a prendere visione delle statistiche sulle condizioni occupazionali (http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?codicione=0720206200900002) fornite del consorzio Almalaurea.

In secondo luogo, si raccomanda di informarsi dei servizi erogati dall'ufficio Placement del Politecnico di Bari (referente Dott.ssa Lucrezia Petolicchio).

Il Coordinatore si impegna ad avvisare gli studenti attraverso il sito web dipartimentale e canale telegram delle iniziative promozionali di imprese interessate al reclutamento di neo-laureati, sia quelle organizzate all'interno del Politecnico (e coordinate dall'ufficio Placement) sia quelle organizzate fuori sede.